14 marzo 2010 – Milano 22° Trofeo Parco Sempione

Trofeo Sempione 2010, ma il sale?
Alla fine il crono diceva 38 minuti. Boh! Non so se essere contento o meno. E’ la mia quarta volta alla 10 Km del Parco Sempione ed anche il mio best time in questa gara, ma, sarà perché per la prima volta quest’anno per la mia società non era gara sociale o per la fatica ancora nelle gambe della LMHM o perché mancava la voce tonante di Silvio o perché semplicemente non tutte le corse sono uguali, che oggi proprio non mi sono divertito. Ho corso sempre col piacere del gesto ed una "leggerissima" ansia da cronometro, comune più o meno a tutti noi podisti, ma alla fina la sensazione che ho assaporato non è stata quella di felicità. Si lo so, non si può e non è nemmeno giusto andare ogni domenica a tutta, ed altrettanto non si corre sempre uguale, ogni gara è a sè, però una strana sensazione rimane… Non so, forse sono stato l’unico con questo "mood", ma quest’anno il Sempione ha avuto un sapore un po’ insipido.
Incontro Lorena nel riscaldamento, allora una giallonera c’è! Saremo gli unirci dell’Atletica Casorate?! Mentre mi scaldo mi chiedo perché il 99% degli atleti corre contromano?! O forse ero io quello controcorrente, porca miseria sono un salmone!😉
Pettorale, Garmin attivato, Satelliti presi, zona partenza. Eccoli lì il Massimo Ondaverde, sorride sempre, un grande!
Un pochino meglio la partenza nuova, poi il solito up and down zigzagato nei sentieri del Parco, due giri più o meno uguali, nessun fenomeno, nessun "top runner", questa corsa, cari masters, è cosa nostra, infatti facce, nomi e tempi sono proprio i nostri. Ueh, non ci credo in gara vedo un altra bee! Mirko giallonero, beccato, corriamo assieme fino alla fine, senza strafare, tanto non ci sono punti in palio.
Pacco gara scandaloso! Ormai si corre pagando 1 € al Km, ed i pacchi sono sempre più pieni di oggetti inutili, "in di curs da paes ta paga 3 o 4 euro" ed almeno una pasta al sugo te la fai, a volte ci bevi pure del vino assieme! Non si pretende caviale e champagne, ma ho la dispensa piena di borracce vuote e gadjet di ogni tipo e riciclo tonnellate di carta! Vabbeh.
Torno a casa in tempo per prendere parte alla coda della manifestazione contro l’assurda chiusura della pista ciclopedonale del Naviglio Grande, 2000 persone che manifestano civilmente e determinate per poter esercitare il loro sacrosanto diritto a correre, pedalare e/o camminare lungo lo storico canale.
Bacio le mani
Andrea Maltagliati
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: