6 gennaio 2010 – il CAMPACCIO dei protagonisti

53°CAMPACCIO_06_01_2010_foto_OneMarathonForCapasso_Antonio_0798 Il Campaccio è sempre fantastico, ogni anno che passa
Non potevo mancare, me lo sono imposto nonostante la fastidiosa infiammazione tendinea che da più di due settimane mi dà problemi e mi impedisce di allenarmi con metodo e continuità… anche il Campaccio, così come la gara di Olgiate Olona di fine anno, è una gara che amo. E le persone o le cose che ami non vedi l’ora di poterle riabbracciare… ogni anno la stessa emozione, la stessa atmosfera… ogni anno grandi campioni si sfidano (e ci sfidano) nel fango di San Giorgio, ogni anno noi scarsoni… no dai non è vero, noi atleti animiamo il tracciato dando spettacolo e consumando le nostre piccole battaglie a livello locale… battaglie contro gli altri, contro noi stessi, contro il fango e le intemperie che oggi, per fortuna, sono rimaste a casa a guardarci da raisport+… merito della Befana? Mah! Gara: per me si trattava della prima gara con la nuova società… a dire la verità ci tenevo a fare una figura migliore visto che mi stavo allenando molto bene, ma tra una palla e l’altra alla fine ho fatto solo lunghi e lenti e la cosa ha gravato profondamente sulla mia prestazione odierna. Per come stavano andando le cose in allenamento prima del patatrac avrei pronosticato un tempo di 33’20 per una media di 3’20 precisi… i 3’20 li ho tenuti fino al sesto km, poi la mancanza di lavori specifici ha fatto il resto e sono passato dai 3’20 ai 3’30 in un baleno… mi sembra anche di aver corso un km in più di 3’40, ma spero di essermi sbagliato. Ci può stare alla fine, un allenamento frammentario produce risultati frammentari… ma sicuramente penso di recuperare il terreno perduto entro un mese, data dei societari di Cross in Piemonte dove con la mia nuova squadra, l’Atletica Palzola, si cercherà di qualificarci per la finale nazionale di Volpiano. Obbiettivo fattibile con atleti non ridotti a rottami ambulanti! Sperèm… il mio amico ed ex-compagno di squadra Cloude ha chiuso in 38′ e l’altro mio amico Aaron della Pro Sesto in 39′: lui era alla sua prima apparizione sul cross lungo… una mazzata! Ad ogni modo vedremo che succederà… ma sono ottimista a riguardo. Grazie anche ai tanti ex-compagni di squadra presenti lungo il percorso a fare il tifo a me e agli altri due ragazzi: è stato molto emozionante. Un grazie all’amico Basoli, anche lui a gareggiare (12° MM35 se non ricordo male) e tifare… un grazie ad Antonio ed Arturo per le foto che sicuramente saranno bellissime (non le ho ancora viste ma dopo anni di frequentazione dei due siti vado sulla fiducia senza problemi). Ci rivediamo in gara. Ciao a tutti!
Max Montagna (Atletica Palzola)


53°CAMPACCIO_06_01_2010_foto_OneMarathonForCapasso_Antonio_0790 CAMPACCIO… non è andata come volevo!
In quel di San Giorgio su Legnano il 6 gennaio si è svolto il 53° Cross del Campaccio.
Io ero al via della gara clou, quella delle promesse-senior maschili, in ottima forma ma con qualche risentimento muscolare a cui non ho dato peso.
Purtroppo mi son dovuto fermare al 3km causa un forte dolore al polpaccio saltato fuori già dopo 500m di gara ma poi a lungo andare diventato insostenibile e non mi permetteva più di correre.
Comunque vorrei fare una piccola cronaca di questa gara che ha visto una battaglia tra i 3 keniani Kipchoge campione mondiale di 5000m nel 2003, Masai recente vincitore della San Silvestre Vallcana a Madrid, Mbishi e l’etiope Feleke che ricorda fisicamente Bekele.
Alla fine a spuntarla è stato proprio l’etiope in 28.52 su Kipchoge, Masai e Mbishi arrivati tuttavia tutti in una manciata di secondi.
Dietro questi a onorare il nostro vecchio continente ci ha pensato il sempreverde Lebid della Co-Ver Mapei, seguito dal bravissimo Andrea Lalli settimo e da Vasyl Mativuck ottavo.
Per i colori azzurri erano presente tutti i migliori tranne Meucci fermato dall’influenza, e dietro a lalli si sono piazzati La rosa 12°, Denard 13°, Buttazzo 14° il bravissimo Dematteis Martin 15° seguito dal gemello Bernard 19° e dal giovane e bravo Turroni all’esordio in aeronautica 20°, inoltre mi piacerebbe segnalare l’ottimo 23°posto dell’outsider Alessandro Claut della Riccardi che dopo anni passati sugli 800m ha cambiato strada dimostrando il suo valore anche sulle distanze lunghe.
Tra le donne la gara è stata vinta da Kalovics Aniko della Co-Ver Mapei sulle azzurre Romagnolo e Dal Ri entrambe dell’esercito autrici di due ottime prove.
Tra gli Junior Maschili vittoria di Marouane Razine del CUS Torino davanti a Francois Marzetta che dopo gli europei continua a dimostrare il suo valore e a Michele Fontana.
Matteo Vecchia (Cover-Mapei)
Il CAMPACCIO di LUCKY_73
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Cloude  On 8 gennaio 2010 at 17:26

    Grandi!!! Una gara ke permette di farci sognare, pur nel nostro piccolo!!!Cloude.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: