17.07.09 – Revislate, “7a Camminata dei Ravanit”

giostra Ma i Ravanit sono veramente gli uccellini?
Come per molti altri anche per me, la maggior parte delle gare podistiche serali è un pretesto per passare una serata in compagnia con gli amici che condividono la stessa passione. Ieri sera a Revislate nell’ambito della Sagra dei Ravanit, organizzata dalla pro loco, era in programma anche la “7 Camminata dei Ravanit” che di camminata aveva ben poco perché correvano tutti come matti ed inoltre era anche una gara particolarmente impegnativa ed in certi tratti del percorso pericolosa, poi vi spiego perché.  Allora viene facile dire: perché ci vai? Ci vado perché l’aria di festa paesana che si respira in questi posti è molto piacevole, c’è la musica, le giostre, tanta gente, il ristorante all’aperto e tanti amici ed ieri sera oltre a tutte queste cose c’era anche un tempo che non prometteva nulla di buono ma Arturo, da buon contadino, mi aveva avvertito prima di partire da Busto: “va’ che prendiamo l’acqua stasera!” Il via alla corsa è stato dato alle otto senza l’acqua ma con un cielo così buio che ha creato problemi a tutti quando ci siamo addentrati nel bosco, infatti nel rigoglioso e folto bosco  la luce che penetrava attraverso  il fogliame era molto scarsa ed  il percorso in discesa pieno di sassi e radicI  ha causato  tante cadute e purtroppo, come si sa, le cadute in discesa sono quasi sempre rovinose.  In tal proposito, ed era parere di tanti, sarebbe stato meno pericoloso il percorso alla rovescia, cosa  già  sperimentata anni addietro. Cadere in salita difficilmente fa male.
Il percorso, comunque, è molto bello anche se impegnativo e sicuramente di giorno si potrebbe apprezzare nella sua pienezza anche se resta più una trail che una “camminata”.  Il vincitore maschile è stato Virgilio Franchi in circa 22’  mentre la prima donna a tagliare il traguardo   l’eterea Elisabetta Comerio, non so con  quale tempo.  
cantante1 Quasi a conclusione della gara, sull’ultima micidiale salita,  la pioggia ha battezzato i ritardatari (leggi tapascioni) diventando di li a  una decina di minuti un violento e interminabile temporale costringendo la maggior parte dei podisti a restare bloccati sotto il tendone delle feste; così anche chi non ne aveva intenzione si è fermato a mangiare in attesa che il temporale si acquietasse. Chi invece era venuto anche per la musica è rimasto deluso ed ancor più quando ha visto la cantante che come voce è rimasta tendonesilenziosa ma come aspetto era molto loquace! (sic et simpliciter !)
Pizza, birra e quattro chiacchiere con gli amici ed i soci San Marco, sempre presenti, e i “ravanit” son volati via!
Signor Angelo, l’abbiamo cercata  per tutta la serata ma nessuno sapeva che fine avesse fatto, anzi qualcuno ha malignamente pensato che fosse scappato via con la cassa…. ma io l’ho difesa facendo due conti ai malpensanti: 2€ per persona per 566 iscritti…. valeva la pena? Non è lì il business!
Antonio Capasso 
Le foto di Revislate sono scaricabili in FOTO GARE
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Daniele  On 18 luglio 2009 at 21:33

    Peccato per il meteo che ha rovinato la manifestazione! fa parte del gioco, ma l\’importante è che vi siate divertiti alla grande!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: