Varesotto 1a tappa – Casorate Sempione – i protagonisti

“MUOVITI!!!”
L’arrivo sul piazzale antistante il centro sportivo è tranquillo. Fuori però vento, nuvole nere e qualche goccia di pioggia. Fortunatamente però la tappa di Casorate Sempione, la prima del mio primo Giro del Varesotto, sarà all’asciutto. Tanta gente (e tanti sanmarchini), in un percorso per me familiare, visto che all’Altobelli mi alleno, grazie alla disponibilità del suo gestore, il simpaticissimo Manlio. Si parte alle 20.30 e vista la corsa breve (5440 mt), bisogna andar sostenuti di passo. Parto abbastanza forte, dal 2° km in poi accuso un po’ la partenza veloce (queste non sono le mie distanze, sono più abituato a chilometraggi più lunghi, ma è sempre divertente provare qualcosa di diverso!) , le salitelle mi fanno arrancare un po’, lo vedo dal terreno perso nei confronti di runners che procedono al mio stesso passo. Mi faccio forza e mi riprendo. All’ingresso al campo, trovo il mio amico Davide che mi urla: “Muoviti!”. Sorrido e la familiarità con la pista mi impone un  allungo deciso verso il traguardo. Tempo di 26’30 con una media di 4’55 al km, soddisfacente per il mio livello, anche se mi ha lasciato davvero spossato per un buon minuto al traguardo.
Complimenti a tutti per la serata, a noi runners i veri protagonisti,  e all’organizzazione. Oggi si riposa, in attesa della seconda tappa di Besnate. Sperando di riuscire ad arrivare al traguardo  soddisfatto almeno quanto ieri.
Gianni Colombo

Ant_volata Ho tagliato il traguardo e dietro di me ce n’erano ancora
Pronto papà, pronto…  perché non rispondi al telefono? Ma stavo correndo! ! Ah!  Come è andata? Bene bene;  ho il tagliato il traguardo e dietro di me ce n’erano ancora! Ah bèh!
 
Così ieri sera a Casorate è cominciato il giro e contrariamente all’anno scorso non è piovuto ovvero ci ha provato per quel  tanto ch’è bastato  a rinfrescare l’aria.
Si è cominciato con il minigiro dei bambini, accompagnati dai genitori almeno quelli più piccoli, e     mentre questi ultimi correvano io con l’amico Angelo (al quale ho subito presentato Compa, suo contendente alla maglia nera) abbiamo cominciato a “riscaldarci” nel senso… >>>Antonio Capasso


elena_casorate Casorate Sempione… diluvio evitato
Lo scorso anno ho partecipato solo distrattamente ad un paio di corse del giro del Varesotto. Non ricordo molto solo la PIOGGIA, tanta, scrosciante.
Quest’anno ho deciso di provare l’ebrezza del giro completo. Alle 18;30 dalla poltrona del dentista (non mi faccio macare nulla) vedo la finestra e fuori dalla finestra?? Pioggia a catinelle. Penso “ecco ci risiamo, anche quest’anno servono maschera e pinne”.
Alle 19;30 arrivo a Casorate, penso che sia presto ed invece c’è già un sacco di gente. Bhe, 700 partecipanti al giro competitivo sono tanti. Mi guardo in giro per vedere qualche faccia amica ed ecco spunta Gaetano, lui che se lo può permettere, ha delle velleità di tempo per cui cercherà di partire davanti. Poi trovo il Compa con il suo solito sorriso rassicurante, Arturo con la sua inseparabile… >>> Elena Villani
 
L’amico Matteo Raimondi, spettatore della tappa, racconta e attraverso il suo sito potete anche accedere al mondo blogger che ruota attorno al giro…. non ha dimenticato nessuno.
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: