Varesotto 1a – Casorate – i protagonisti 3

 
bossi Un giro di persone
Non è solo un giro di chilometri, di secondi, di GPS e di medie, è anche un giro di persone. I più emozionati ed emozionanti i baby atleti. Certo, anche tra loro i primi si sono impegnati al massimo per vincere ma molti di più erano quelli che erano qui per divertirsi, per partecipare magari per la prima volta ad una gara vera come fanno sempre mamma o papà.
Poi ci siamo noi i (chi più, chi meno) veterani del giro. Quanti ne ho visti salutarsi con calore, con trasporto, quasi che questa manifestazione sia un richiamo per tutti quelli che magari le domeniche si dividono per inseguire obiettivi diversi, corse in montagna, maratone, gare in pista ed ora si ritrovano tutti qui perché 5 chilometri e mezzo li fanno i professionisti, gli atleti veri ma anche chi ad allenarsi…>>>Mauro Bossi  (E TUTTI GLI ALTRI)

paoletta Per me sempre in crescendo
Quasi quasi un peccato non aver replicato l’inaugurazione bagnata e fortunata dello scorso anno… La pioggia ci ha risparmiato all’ultimo questa volta..
E rieccomi al giro del varesotto, ormai terzo anno consecutivo per me.. e sempre in crescendo! Mi presento, sono Paola Gobbo, Atletica Casorate, runner in costante crescita, o così spero.
Della prima tappa, che dire, sono piuttosto soddisfatta. Veloce, molto veloce e sofferta..! I primi 3km sono stati duri da carburare, partenza un po’ troppo a cannone direi.. e l’ho pagata strada facendo. Ho chiuso comunque bene, anche grazie al leprotto Sartori che mi ha spronato fino all’arrivo, quasi un angelo piovuto dal cielo! E proprio mentre tiro il fiato dal fondo dei polmoni ecco Arturo che mi clicca una bel primo piano stravolto.. ci stava dai..
Spenderei un’ultima parola complimentandomi con l’organizzazione davvero impeccabile da parte dei casoratesi. Sempre i migliori!
Paola Gobbo


Un anno, è già passato un anno, eppure le immagini di quella serata carica di pioggia del 2008 sono ancora nitide nella mia mente. Dicono che più le emozioni sono forti più a lungo rimangono in memoria, si vede che lo scorso anno ero "preso" mica male.
La novità 2009 per Quelli della Via Baracca è il raddoppio dell’organico in gara: a Enrico, Mauro e me si sono aggiunti Valter, Fabio e Giovanni, tutti e tre appartenenti alla categoria dei "diesel", cioè di coloro che prediligono i percorsi lunghi a quelli veloci.
Lungo la superstrada di Malpensa il cielo è scuro, pioviggina e ogni tanto in lontananza lampeggia: Giove Pluvio perché ce l’hai tanto con San Tito da voler rovinare ancora la sua corsa? Per fortuna Giove ci ripensa e lascia il posto a Eolo.
Parcheggio agevole grazie ad un prato rasato per … >>>
Michele Romanini

26 Maggio 2009: si riparte da dove ci eravamo lasciati un anno fa: vento, nuvole, temporale… no, quest’anno no! Almeno queste l’abbiamo scampata. Si inizia col ballo del pinguino: alla partenza tutti avanti, avanti, avanti, poi indietro, indietro, indietro e infine un inaspettato sparo apre le danze.
Gli amici dello scorso anno sono in formissima, dei veri razzi e così riusciremo ad incontrarli solo al ristoro: Giovanni, che si sciroppa la terza gara in 4 giorni, ma va sempre più forte; Gaetano, che dopo un infortunio invernale ha avviato la completa riabilitazione facendo generosamente il pace-maker a 5 maratone …. >>>Gabriele Gallivanoni
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: