TREVIGLIO, mezza maratona – Cadrezzate Piede d’Oro

  
Messaggio promozionale… gratuito: W l’Atletica Lambro
Un rilassante allenamento a Treviglio.

E’ il secondo anno consecutivo che vado a Treviglio ed in entrambi i casi non ho mai fatto la gara, ma sempre e solo un allenamento.  Quest’anno, facendomi dare indicazioni da Bornaghi, ho sforbiciato la Mezza in programma un po’ qui e po’ lì correndo alla fine circa 16 km, che era quello che avevo in mente di fare.  Percorso bello (ben presidiato e con pochissimo traffico) e quasi sempre in solitaria, essendo partito con circa venti minuti d’anticipo dal via ufficiale; dopo 8km mi sono trovato al km 11 in tempo per assistere al passaggio di  Ezekiel Meli  che ben distanziava gl’inseguitori. Ho ripreso la mia corsetta e dopo altri 3 km ero già al 16esimo, ancora in tempo, come in un replay, per assistere  alla stessa scena. Gli ultimi 5km li ho fatti insieme agli altri che mi sfrecciavano di fianco. Di tanto in tanto mi fermavo per incitare gli amici, scattare qualche foto e attendere la prima donna, Arafi,  ormai a pochi km dall’arrivo, poi, molto distanziata, la seconda, Patelli,  contornata da un consistente nugolo di maschietti.  Così facendo non ho tagliato il traguardo ma ho completato il mio allenamento e… sono arrivato insieme ai primi!

Il prossimo anno, a Dio piacendo, anch’io sarò in gara.
Antonio

Il presidentissimo Fabio Maderna  (Atl. Lambro) sulle pagine di Podisti dice che:
“Parla straniero l’ottava edizione della Maratonina Città di Treviglio che ha visto al via circa 600 atleti con 539 classificati.
In una giornata soleggiata, ma fresca, il primo a tagliare il traguardo della gara organizzata dall’Atletica Treviglio è stato Ezekiel Meli (Kenia) che ha vinto con il tempo di 1h 03’05” davanti al connazionale Kiptanui Too Edward (1h 05’49”) e al marocchino Roduan Hakim (1h 06’43”) La gara femminile invece è stata dominata da Khadija Arafi che si è imposta con il tempo di 1h 16’24” davanti a Eliana Patelli (1h 20’28”) e a Romina Pellegrinelli (1h 24’35”).
Tutte le classifiche su www.atleticatreviglio.it
Chiudo con i complimenti (condivido N.d.R.) a Giovanni Bornaghi e al suo gruppo per la ormai perfetta organizzazione della gara.”  
Poiché quello che volevo dire io lo ha già detto Fabio, utilizzo le sue parole (qualche volta bisogna pur “sfruttarli” gli amici!).


clip_image002Oggi non avevo voglia di correre.
Ho passato il sabato sera a mangiare pizza (2) e bere birra Weiss (3) fino alle 23 da Fermento, non avevo fatto ritiro sportivo a dovere per la 21K del mattino successivo.
Poi, a bocce ferme mi sono chiesto, Nicò tu corri per essere libero di mangiare, ma soprattutto domani devi vederti con Totonno Capasso e un appuntamento con un amico è sacro!!
Alle 7,30 con il "santo" Davide Galassi, partiamo alla volta di Treviglio. Non sembravamo nella condizione psicologica favorevole. Abbiamo fatto tutto con lentezza, arrivo tranquillo, ricognizione del percorso, ma soprattutto colazione al bar quasi alle 9 – la partenza era alle  9,30…  – poi sempre con la solita flemma abbiamo raggiunto la palestra per ritirare i pettorali e ci siamo spogliati. E proprio in questo momento ecco arrivare il folletto >>>
Nicola Dentice

Treviglio lungo il percorso >>>>


massi Trofeo "Paola e il suo (bel) lago"
Grande mattinata a Cadrezzate. Grande e bella, soleggiata, un bel clima insomma, ideale per una sgambata di una decina di km (!)… avevo voglia di una bella corsa sinceramente dopo tre settimane di allenamento intenso e prima di un appuntamento importante come sarà il Cross di Arcisate. Magari non importante per molti, ma importante per me per quello che avrà da dirmi riguardo all’efficacia di tutto questo lavoro invernale e ad altro ancora. Ma non è mia intenzione annoiarvi con le mie stupidate: molti di voi sicuramente saranno stanchi per la mezza maratona a Treviglio (abbiamo dovuto declinare questa stessa mattina l’invito di Antonio, gentilissimo, perché 21 sono decisamente troppi…) o per la stessa corsa di Cadrezzate che, anche se dimezzata quanto a chilometri rispetto a una mezza, è stata pur sempre duretta. Non ero solo: con me c’erano anche il mio amico Matteo… >>>
Massi Montagna
Advertisements
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: