Mentre a Casorate facevano Ten, il Compa, a S. Cristina… Twelve!

 
COMPA 08/02/2009  S. Cristina di Borgomanero (NO):
“I sentieri di Santa Cristina”
Derubato di … un’emozione
Cari amici,
stamane sveglia all’alba; l’appuntamento con un manipolo di soci Road, capitanati dal prode Franz, per il mio esordio nel trail: 22km con dislivello attivo di 400m.
Ieri ha piovuto per tutto il giorno ed il Cross di Seveso è stato piuttosto fangoso, ma oggi ci aspetta un percorso ben più “pesante”; la giornata parte storta; nell’uscire dal box distruggo l’ombrello steso ieri ad asciugare (sigh!) e poi, causa buche profonde, hanno chiuso la solita strada che faccio per andare a Milano e quindi devo fare un giro dell’oca ed arrivo in ritardo.
A S. Cristina invece…. >>>>
Ettore “bambinone” Compa


CARO COMPA, mi spiace per te ma io il cartello della deviazione l’ho visto, forse in quel momento stavi osservando il posteriore di qualche bella fanciulla (ce n’erano alcune veramente carine) e quindi ti sei distratto, peggio per te non sai cosa ti sei perso, perchè il bello era proprio nella seconda parte. Il guaio è che, anche se il prossimo anno vorresti ritornarci, difficilmente troverai un percorso come quello, per me è stato fantastico e mi sono divertito tantissimo.
Peppino Pittalà, detto bionico.


"Sui sentieri di Santa Cristina"
Sono le 7.25 quando il buon Peppino Pittalà, (Bionico) per gli amici, mi viene a prendere. Oggi si va a Santa Cristina, piccola località in leggera collina nel comune di Borgomanero, situata nel territorio detto "delle vigne”, zona che gli amici cicloamatori amano e conoscono molto bene e che dà loro l’opportunità di un percorso ondulato, ma abbastanza facile, in un ambiente sempre piacevole e lontano dal traffico…. >>>>
Achille Pizzoli (2h39.28)


…e ritornando a Casorate… passiamo anche per Marrakech!

DSC_3173 …che spettacolo le donne!
Vorrei sapere chi dice che le donne in gara non san dar spettacolo! Oggi, giorno del mio rientro alle corse, mi son scelto proprio il posto migliore, in prima fila, nel mezzo di un combattimento amichevole tra le tre donne tenaci, Simona, Claudia e Sara, che non si sono certo risparmiate nel tentativo di guadagnarsi la vittoria della prima edizione del PU.MA Ten. Tutto inizia al 2° km, quando sto recuperando posizioni assieme all’amico Tonino Trogu dopo esser partito nel centro del gruppo. Mi accorgo che assieme a noi c’è anche Simona Baracetti della Nuova Atletica Varese, cappellino tirato sugli occhi e calzoncini rossi. Sta seguendo il nostro ritmo senza perdere un passo. Ogni tanto si affianca e assieme superiamo altri corridori. La strada scorre e io mi rendo conto di esser già stanco. E sì, non son più abituato a correre molto dal momento che negli ultimi 4 mesi non ho mai corso più di 25-30 minuti di fila ed a ritmo blando ad eccezione di una garetta in dicembre. Ed è per questo che quando Tonino allunga con i suoi capelli ondeggianti da cavallo pazzo…. >>>>
Matteo Raimondi


DSCN0113 da MARRAKECH a CASORATE
MARATONA DI MARRAKECH
Il mal di chiappa è passato in tre settimane, il mal d’Africa…chissà. Temo ci vorrà molto di più e spero di curarlo tornandoci.
I dieci giorni marocchini sono stati meravigliosi. Le tre ore (e quaranta) della maratona, un po’ meno. Allora, ricomincio con la tiritera: a me del tempo non frega assolutamente niente. O, meglio, è uno dei tanti dettagli di una corsa e sicuramente non il più importante. Una maratona si può dire conclusa se la si corre tutta, io l’ho corsa solo per due terzi. Al ventottesimo chilometro io ho messo la freccia a destra, quattro frecce e stop. Benzina, finita. Complice, le tre settimane di stop, causa infortunio. Dopo una serie di allenamenti intensi e senza senso durante il periodo natalizio…
 
DSC_3212 PU.MA TEN – Casorate Sempione
L’ultimo allenamento, cinque settimane fa. In mezzo, un tentativo di maratona miseramente fallito al volgere dei suoi due terzi. Con questo ruolino di marcia mi infilo di nuovo nella Bolla di Bene del nostro beneamato podismo locale. Pigramente mi sono avvicinato all’appuntamento di domenica e solo grazie ai continui richiami degli amici e della mia società sportiva alla fine mi sono iscritto. È stato bello tornare ad attaccarsi un numero di pettorale alla maglietta ed è stato bello soprattutto ritornare a correre. Meraviglioso, incontrare così tanti amici!
Casorate non delude: gara splendida…. >>>>>
Advertisements
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: