Da Cesano Boscone a Veniano

 
M-O
2 novembre ’08 Cesano Boscone
32^ Marcia dell’Amicizia Cassanese

Cesano, ma dove è il Boscone?

Ieri Marcia dell’Amicizia ed in effetti di amici ne ho incontrati tanti a Cesano Boscone.

Il problema è un altro: va bene Cesano, ma dove è il Boscone?  Non c’è più, al suo posto tanti caseggiati molto alti, tanto che il nome corretto della località potrebbe essere Cesano Palazzone…

Scherzi a parte, l’offerta dei percorsi è molto ricca, l’organizzazione è storicamente solida e il numero dei partecipanti testimonia il successo di questa manifestazione.

Per il sottoscritto, reduce da Trecate e prossimo a Busto, niente di meglio di un 12km da fare in leggera progressione. Così, per non farmi coinvolgere subito dalla bagarre, mi posiziono nelle retrovie dove, ultimato il riscaldamento, scambio qualche pensiero con Carlo de La Tigre sulle problematiche che coinvolgono i nostri piccoli gruppi podistici.

L’idea di prendermela tranquilla dura meno di mezzo km, il tempo di venire risucchiato da Guido e Fausto di Corbetta che mi istigano ad incrementare il passo.  In effetti non c’è molto da vedere intorno, solo case e auto parcheggiate.

Risalgo lentamente il plotone, un saluto a Tizio, una battuta a Caio, ed ecco il bivio 12 o 21.

Nel regolamento della corsa avevo letto:

< … Km.6 riservato ai bambini e…nonni, Km.12 per tutti e Km.21,097 per i più preparati…>

"La 12 a destra"  esclama un’addetta al percorso, ma tutti vanno diritto, giro solo io! 

Da ciò due possibilità: o gli altri sono sordi o sono tutti "più preparati".  In un attimo passo dalla calda pancia del gruppo alla fredda solitudine di un vialone di periferia: a circa 80 metri vedo qualcuno davanti a me, dietro nessuno.

Doveva essere un allenamento e che lo sia, mi aggrappo al cronometro per trovare un motivo di stimolo e corro più forte di quello che avrei voluto fare. L’arrivo in pista mi dà sempre una carica speciale: brucio il mezzo giro, faccio le boccacce ad Arturo sul traguardo.

Subito dopo trovo Roberto Vielmi col quale facciamo un po’ di salotto: visti i suoi tempi lo credevo un podista di vecchia data ed invece … corre solo da tre anni! Complimenti ancora Roby.

Aspetto i miei soci, tutti sul percorso dei "più preparati": Giancarlo è il primo in 1 e 31 poi Luciano, Fabio, Valter, Mauro, Giovanni, Giuseppe e Tiziana.  Riceviamo un bel cesto e una coppa anche se siamo il 13° gruppo più numeroso.

Andando verso il parcheggio ripenso al Boscone e ai palazzoni ed ecco che guardando in alto vedo finalmente un uccellino: è quello che reclamizza il supermercato qui di fronte!

Michele Romanini


Pioverà pioverà, nooo, non pioverà, vedrai che pioverà…!
Mentre a NY si consuma il Colossal della Maratona più famosa del mondo a Cesano Boscone si è consumata la Mezza (e non solo) più Casereccia che ci sia con  “attori” provenienti da Milano e dintorni. Ospiti d’onore a bordo della “Mercedes” di  Arturo, Mohammed e Roberto, (Mohammed  è un giovane e simpatico amico marocchino che vive e lavora (sgobba) a San Macario). Roberto, Mohammed e  il sottoscritto in trasferta a Cesano per una tranquilla corsetta, Arturo… che ve lo dico a fare! Contrariamente alle previsioni una bella giornata asciutta ed anche un po’ calda ha allietato la nostra trasferta.
La mia intenzione era di correre un lungo lento (mezza maratona non competitiva), poi con la fermezza che mi contraddistingue… ho cambiato idea e ho deciso che i 12 km potevano bastare mentre Roberto al via partiva come un razzo io e Mohammed ci allontanavamo a passo moderato. Poi, non ho capito se era Mohammed a tirare oppure io a spingere ma quel passo moderato è diventato accellerato ed il lungo lento è finito col diventare un corto veloce! 1’04”, entrambi eravamo contenti e al traguardo abbiamo trovato Roberto, lì da un pezzo, ad applaudirci.
DSCN2264 Nella mezza seppur “casereccia” c’erano nomi di tutto rispetto e al traguardo:  1° RACHED AMOR  01:06:46 seguito a ruota dal giovane KIPLAGAT  ISAAC  KIPKOECH 01:06:47, 3° EN-GUADY KALID 01:07:01 i primi 2 li vedremo anche alla maratonina di Busto Arsizio. Per le donne invece la fortissima OKAYO MARGARET 01:16:09 senza troppo impegnarsi tagliava per prima il traguardo, per vedere la seconda arrivata abbiamo atteso 10’: NAGNI ROBERTA 01:26:47. Il podio femminile si completava con ANGOTTI KARIN 01:27:21.
A proposito la lotteria del pioverà non pioverà è stata vinta dall’architetto Silvia Cantù!
Per oggi è tutto, ci vediamo domenica prossima a Busto Arsizio?
Antonio 


3991 Veniano (CO)  2 novembre 2008 – 9^ Marcia d’autunno
Vieni a Veniano
Cari amici,
in quanto a tapasciate penso di avere una certa esperienza. Ho appena completato le tessere IVV delle 650 presenze e dei 16.000km. Insomma ne ho fatte un bel po’!
Ma a  Veniano non ero mai venuto. Peccato, perché oggi ho scoperto che è una delle più belle!
Tanti i pregi di questa gara:
– parcheggio ben gestito e vicino al ritrovo
– ritrovo al coperto con tutti i servizi, docce finali comprese
– percorso splendido sulle stradine, i sentieri ed i boschi del Parco Pineta
– ciliegina sulla torta per noi interisti il passaggio dal “sacro tempio” della Pinetina!!!
– segnalazioni abbondanti e precise
– tanti volontari sul percorso
– ampia scelta di kilometraggi
– incasso devoluto a scopo benefico
– buoni ristori sul percorso
– ristoro finale da dieci e lode
Insomma, vi consiglio l’anno prossimo di metterla in calendario e di andare a Veniano. Vi divertirete. Ed una volta raggiunto il traguardo cosa c’è di meglio per recuperare i sali persi nello sforzo della gara? Un beverone? Un pastiglione? Una barretta? Ma fatemi il piacere! Date retta a me: quello che ci vuole è un gustoso piatto di trippa. A Veniano ve la servono (e puoi anche fare il bis!) preparata come si deve: carote, fagioli, patate, brodo di carne e … buseca. Mmm! Che bontà! Altro che ostriche, tartufi e champagne…
Se poi pensate che ci ero andato preparato a beccare la pioggia ed ho trovato una mattinata splendida che più bella non si poteva. E che erano presenti quei simpatici fuori di testa degli orange di P&C … beh! Non poteva andarmi meglio di così! 
Peccato che Antonio sia andato a sfangare nella triste ed inquinata periferia milanese… dove di sicuro ha pure piovuto!!!  
Alla prossima,
Ettore “trippato” Compa


DSC_0013 Grazie Veniano
Oggi, mentre le mie due inseparabili socie Cate e Ale sono a New York, la mia tabella prevede l’ultimo lunghissimo per la maratona di Firenze: 36km. Non avendo alcun tipo di assistenza ho deciso di andare alla corsa FIASP di Veniano che ha diversi percorsi tra cui uno da 12 km e uno da 25 km, totale 37 km!!! La corsa ha inizio dalle 8;30 alle 9;30, io però in 1 ora non riesco a fare 12 km, per cui avevo deciso di andare ½ ora prima per fare il secondo giro con calma. Purtroppo la mia pigrizia quando suona la sveglia è ciclopica per cui sono arrivata al banchetto delle iscrizioni alle 8;20: pronti via inizio il primo giro con l’angoscia di non trovare più i cartelli alla partenza del secondo giro. Arrivo alla partenza del giro da 25km alle 9;30 e miracolo i cartelli ci sono ancora e così anche gli operatori lungo il percorso. A fare un secondo giro siamo in 3: io, un ragazzo e una ragazza che sono più veloci di me e quindi io faccio da servizio scopa. Tutta questa premessa per dire che nonostante fosse tardi tutti e dico tutti gli addetti al percorso mi hanno sempre sorriso, incitata e si sono adoperati per indicare le deviazioni nei punti critici, anche se erano già molto bene segnalati. Ai ristori si sono pure scusati perchè il the si era raffreddato: bhè meglio così per una volta che non mi ustiono la gola!!! In più il percorso era veramente mozzafiato per il 90% nel bosco che in questa stagione ha dei colori meravigliosi, le foglie per terra facevano da materasso e nonostante il fango si correva davvero bene (x inciso x quelli che mi conoscono: sì, sono caduta anche oggi!!!). Ho avuto il privilegio di correre per 25 km da sola avendo come unica compagnia il rumore del vento tra le foglie e i miei passi sullo sterrato, la temperatura era ottima.. insomma Veniano 10 e lode.
Elena Villani
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Roberto  On 4 novembre 2008 at 09:20

    Caro Antonio, tu e Margaret, nella foto più sopra, sembrate usciti da un film… o da una pubblicità di un qualsiasi prodotto. Qualsiasi cosa reclamizzaste, così belli e felici, la comprerei di sicuro! GRANDI!!!- – -Caro Michele, ti ho risposto e salutato più sotto. Mi era sfuggito il "aggiungi-un-commento" a metà pagina.- – – Grande anche a Ettore ed Elena per i reportage. Elena, lunghissimo per la Maratona. Mara-cosa? Un tempo per me esistevano solo quelle. Venne, poi, il Giro del Varesotto e…  

  • Samuele  On 26 novembre 2008 at 13:43

    mille ringraziamenti da parte dell\’organizzazione C.D.G. Veniano.. arrivederci all\’ 8 novembre 2009..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: