14 set ‘08 – PARMA – CARIPARMA RUNNING

 
 
DSC_9435 E LA BELLA SILVIA ARRIVA SEMPRE ULTIMA… a commentare!
 
Dopo la gara a Legnano di venerdì 12 settembre, che, tutto sommato, ha arricchito il mio bagaglio di esperienze podistiche, visto che in diversi anni di competizioni non mi è mai capitato di partecipare a una gara che venisse annullata, domenica 14, per la prima volta, ho preso parte a una delle tre gare di Parma, la 30km della Duchessa (31,7 km, per l’esattezza).
E’ stata per me una gara speciale e stupenda, non soltanto perché sono andata molto più forte del previsto e senza particolare fatica, ottenendo, tra l’altro, un inaspettato terzo posto, ma anche perché tutto è stato praticamente perfetto: dal percorso (nel centro di Parma, con tratti sterrati anche nel parco ducale, quindi vario e soprattutto non noioso, nonostante lo stesso giro dovesse essere percorso tre volte) al clima (faceva fresco), dal ristoro finale (con biscotti e merendine offerte da un noto sponsor della zona…), ai premi (quasi mai così ricchi…).
Consiglio a tutti di segnarsi questa gara e di partecipare alle prossime edizioni (eventualmente anche alla non competitiva di 10 km), perché ne vale davvero la pena!
Silvia Comelli


 Ed io? “Speriamo che me la cavo”…
La mezza maratona (2 giri del percorso) l’ho corsa due volte, la 31 km (3 giri) una, il tutto in tre anni, per fortuna che hanno eliminato la maratona (4 giri!), quindi, a Dio piacendo, mi resta da correre, a Parma, sola la 10 km (1 giro) del Ducato. Oggi eravamo tanti in questa bella cittadina (circa 2700 iscritti nelle varie competizioni) ed eravamo in tanti anche come atletica San Marco ed il nostro portacolori Marco Brambilla ha vinto la mezza maratona migliorando il suo personale (1.08.31); molti altri soci hanno conseguito lusinghieri successi di categoria nelle varie distanze proposte. Ed io? “Speriamo che me la cavo” …recitava il titolo di un vecchio libro di successo… ed io me la sono cavata nella mezza! Niente di particolare naturalmente: il mio modesto obbiettivo era tornare sotto le 2 ore, cosa che da tempo non riuscivo più a fare, e ci sono riuscito…! come real time 1.59.36, ufficiale 2.01.34…. Arturo distratto dall’arrivo di una bella fanciulla, che mi copriva, non è riuscito nemmeno ad immortalarmi!!!
Nonostante la moltitudine di concorrenti presenti in città tutto è andato per il meglio, l’organizzazione ampiamente collaudata negli anni non ha dato spazio all’improvvisazione, il traffico automobilistico ben controllato (da volontari – Polizia Urbana – Protezione Civile) non ha creato problemi ed anche il tempo che prometteva pioggia si è comportato da galantuomo. Alle 13 molti di noi sanmarchini avevano le gambe stese sotto un tavolo ed un fiasco di Lambrusco sopra; Una passeggiata nel centro storico tra antiche chiese e monumenti ha felicemente concluso la giornata …alle 16 tutti sul pullman a due piani per ritornare a Busto Arsizio stanchi, soddisfatti e sonnecchianti per la levataccia mattutina.
Dimenticavo! (un’osservazione per l’organizzazione) Ma non potete inventarvi qualcosa di più idoneo come spogliatoi e deposito borse?! Spogliarsi all’aria aperta (faceva pure freddo!), sotto i portici del Grano o in autobus di linea appositamente parcheggiati ha tanto del trasgressivo, lasciare i bagagli alla mercé di tutti è segno di fiducia, però….
Antonio Capasso
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Dance  On 16 settembre 2008 at 07:48

    ciao a tutti, sono veronica (Marathon Cremona). volevo intromettermi per rispondere a Ilaria Fossati per quanto riguarda il kilometraggio…ho scritto alla cus parma perchè non era chiaro neanche a me il conteggio finale.mi hanno gentilmente risposto dicendo che i km esatti erano 10.550.in effetti se hai scaricato e stampato il diploma sul sito della championchip, lì risulta corretto.buona giornataveronic@

  • OneMarathonForCapasso -  On 18 settembre 2008 at 13:51

    Caro Antonio, rieccomi qua dopo altri mesi di latitanza.Pare proprio che il fastastico Giro del Varesotto, che benedico per averci fatto conoscere, mi abbia prosciugato della vena agonistica. Da allora, poco pochissimo quasi nulla.
    No, no…il GIro non c\’entra. È che in questo periodo ho passato più tempo ad allenare lo spirito che i muscoli.
    Corricchio, quello…sempre.
    Non mi sono ancora iscritto a nessuna gara autunnale o invernale. Vorrei correre la Maratona di Marrakech, ma se continuo a non-allenarmi come in questi mesi…me la faccio sul dorso di un cammello…
    CIAO, CARO MIO ANTONIO, MAESTRO DI SIMPATIA E UMANITÀ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: