1-6 set ’08 fiaccolata Lourdes-Varese tra Fede, Speranza e Sport

 
E’ sempre difficile per me descrivere le emozioni che provo in occasioni particolari e la fiaccolata Lourdes-Varese fa parte di queste, ma qualcosa proverò a scrivere….
100_0586 Ho sempre odiato dormire a terra, in prossimità di chi russa, mangiare panini o pranzare in stoviglie di plastica, fare la doccia gelata e….  Ho trascorso sette giorni attraversando la Francia e un pezzetto d’Italia, vivendo in questo modo eppure non sono mai stato così bene! quando mi stendevo sul mio materassino di plastica tempo pochi secondi e un sonno profondo mi avvolgeva e nessun terremoto intorno riusciva a svegliarmi; né il trambusto del via vai dei tedofori notturni e alle domande: hai sentito che temporale stanotte? Hai sentito G….. come russava? ….. non avevo sentito nulla! probabilmente sarà stato il sonnifero speciale che ingurgitavo prima di stendermi: due generosi piatti di pasta fumante serviti unitamente ad un bicchiere (o più) di “Valium” bianco o rosso…  frutta e dolcetti dai responsabili della cucina mobile che non facevano mancare anche all’una di notte. 100_0777 Propongo per questi compagni di viaggio un monumento all’impegno, disponibilità, infaticabilità; alle sette di mattino la tavolata per la colazione era già pronta e non mancava nulla (compreso i sacchetti per il pranzo da portar via), latte, caffè, tè, frutta, biscotti e dolcetti, al centro del tavolo troneggiava un “bidone” di Nutella che metteva di buonumore solo a vederlo.  Alle 11 questo gruppo logistico (donne e uomini) caricava tutto sul camion e si spostava di 250 km per ricominciava tutto da capo. Non li ho sentiti mai sbuffare!
 
P1060803 Quarantotto tra uomini e donne (compreso Leonardo, un favoloso ragazzino di 15 anni) divisi in gruppi e sempre in movimento che si passavano la fiaccola, accesa a Lourdes, ogni 50 km, giorno e notte (non abbiamo mai preso un goccia di pioggia), sino a Varese dove una moltitudine di gente con in testa il Parroco della chiesa, che ci aveva visto partire, ed il Vescovo della diocesi.
100_0807 Per me è stata un’esperienza esaltante anche se faticosa, correre di paese in paese insieme a tanti amici vecchi e nuovi, essere a volte applauditi dai passanti,  passarsi la fiaccola per poi rincontrarsi il giorno seguente, dormire in antichi oratori ed ospitati con simpatia da parroci francesi o italiani. Per ogni tappa si potrebbe scrivere una storia o raccontare un aneddoto. Tutto è andato nei migliori dei modi salvo il giorno che il mio gruppo percorrendo con la fiaccola il tratto Le Trayas-Cannes-Nizza ha perso il suo tedoforo: Antonio E. (che mi aveva dato il cambio  sul lungomare di Cannes). Allertamento generale! Polizia, Ospedali… lo abbiamo rintracciato a Nizza, 40 km dopo!!! “Non vi vedevo e sono andato avanti!!!”.
 
P1060785Ogni partecipante a questa lunga fiaccolata era mosso da un proprio sentimento o da una ragione per esser lì, ma nell’intero gruppo s’è stabilito un clima di letizia che non si è concluso davanti alla copia della grotta di Lourdes della chiesa di Santa Teresa ma che resterà impresso nella mente e nel cuore di tutti i partecipanti.
 Il mio attimo di commozione l’ho avuto a Lourdes nell’assistere alla tradizionale, suggestiva e spettacolare fiaccolata notturna, che si snoda lunghe le strade  adiacenti il Santuario, di decine di migliaia di pellegrini a piedi o in carrozzino. Quella moltitudine di fiaccole levate in alto verso il cielo ormai scuro mi ha  lasciato un segno profondo. La fiamma levata in alto sembrava essere il trait-union con il divino e la luce traduceva le parole della sofferenza e della speranza.
Fede, sentimenti e sport una miscela molto “esplosiva”…. e se provassimo ancora con Santiago di Compostela?
il tedoforo Antonio Capasso
 
 
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: