10° GIRO del VARESOTTO
Casorate Sempione 1a TAPPA
e il commento di Michele l’amico "straniero"  
C’era un’atmosfera elettrica ieri sera a Casorate, un po’ per via del temporale incombente ma soprattutto per la presenza di tanti podisti decisi a fare sul serio.  E’ la prima cosa che ho percepito andando a ritirare il pettorale "da straniero", in mezzo a tante facce a me sconosciute. In effetti mi sembrava strano salutare nessuno, non scambiare i classici convenevoli pre-corsa se non con i miei due compagni d’avventura di Ossona. C’era l’atmosfera della corsa importante, dell’evento tanto atteso e finalmente arrivato, tutti concentrati sul riscaldamento, sugli allunghi, sul non cedere un metro sulla linea di partenza nonostante i rimproveri del buon Silvio Omodeo, cui facevano eco i tuoni in cielo, tutti decisi a fare il tempo per la classifica.  E corsa importante è stata, visto le prestazioni dei top, visto che quasi metà degli arrivati ha corso sotto i 4 e 30 di media.
Peccato che la pioggia non ci abbia permesso di rimanere in pista a vivere un rilassante dopo gara, magari con una birretta in mano.
Una menzione con lode a tutta l’organizzazione. Gestire tanta gente, distribuire pacchi gara e coordinare tre partenze così bene è segno di grande professionalità: complimenti.  Speriamo che l’anno prossimo siano più fortunati col tempo. Mi sorge un dubbio:  che San Tito sia il patrono degli ombrellai?
Michele Romanini
 
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: