La musica è finita, gli amici se ne vanno….

 
DSCN0938 Il Tabaccaio di Corso Italia.
 
Dal prossimo 3 marzo non vedremo più i volti familiari di Claudia e Franco a servir caffè, aperitivi e frizzantini o dispensar fumo e fortuna (sigarette e gratta&vinci) ma l’incontreremo ancora nelle strade di Busto Arsizio e forse, finalmente, avremo modo di scambiare serenamente due chiacchiere senza l’interruzione per servire ora l’uno ora l’altro.
Sembra ieri diceva Claudia con gl’occhi velati di commozione e al suo fianco il marito Franco annuiva ripetendo: sì sembra proprio ieri… ed invece sono trascorsi 36 anni! Era il 24 aprile del 1972 quando aprimmo questo esercizio ma è arrivato il momento di passare la mano e goderci il meritato riposo.
Claudia cosa te ne farai di tutto il tempo che ti resterà a disposizione? “Ho tante cose da fare Antonio che neanche l’immagini…. Nadia, Mino (i figli), la nipotina… ossia tutte quelle che stando dietro il bancone gran parte della giornata non sono mai riuscita a fare”. Franco e tu? “Aaahh, mi vedrai spesso al parco a correre…. e tornerò il campione di una volta!”. Bene bene, correremo insieme.
 
1
Così, dopo 36 anni d’ininterrotta attività, il bar tabacchi di Corso Italia (un punto di riferimento importante per me fumatore…e lettore di quotidiani a scrocco!) cambia il volto, non ci sarà più questa coppia affiatata dietro il lungo bancone, resterà Sabrina commessa, intrattenitrice (ed animatrice) a segnare la continuità dell’esercizio e far  
da riferimento ai tanti avventori che si susseguono sin dalle 6.30 del mattino; noi clienti dovremmo abituarci ai visi dei nuovi proprietari e forse, col tempo, anche loro ci diventeranno familiari.
Auguri Claudia, auguri Franco, in bocca al lupo Sabrina da me e da tutti gli amici del Bar Tabacchi di Corso Italia.
 
27/02/’08 – A.C.
 
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • OneMarathonForCapasso -  On 1 marzo 2008 at 11:19

    Cavolo la notizia mi rattrista un po\’. Quel Bar tabaccheria si lega alla mia infanzia e prima gioventù (sono ancora giovane !!!) ed essendo vicino a dove abitava la mia povera nonna mi ricordo che appena ricevevo la mancetta correvo subito a comprare giusi, caramelle gommose o collanine fatte con lo zucchero. Mi ricordo che quando mia mamma fumava andavo spesso a prenderle le sigarette e vedevo sempre lo sguardo sorridente di Franco e sua moglie dietro il bancone; mi ricordo quando da ragazzi si cominciava a fumare per scherzo e io forte dell\’alibi che le acquistavo per mia mamma compravo sigarette per tutti gli amici. Chissà, se ai miei genitori hanno mai detto quante volte sono entrato a comprare da fumare!!!Era da tanto tempo che non passavo di lì grazie alla grandiosa decisione di mia mamma di smettere di fumare. Però, cavolo, adesso che leggo l\’articolo mi affiorano alla mente tanti bei ricordi di un\’età spensierata!!
     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: