Una Domenica speciale

 
5° Trofeo Montestella – Milano – Terz’ultima gara del calendario Corrimilano: 10 km su strada per Assoluti e Amatori-Master. L’anno scorso fui spettatore, quest’anno l’intenzione era la medesima, poi, qualche giorno fa, l’invito a correre insieme, di una gentile fanciulla mi ha fatto cambiare idea…(come dire di no!). Le donne, spesso, sono volubili e imprevedibili, per cui, prima di accettare (!), mi sono fatto giurare e rigiurare che l’avremmo corsa veramente insieme dall’inizio alla fine: “Sicuramente Antonio, sicuramente, sarò legata a te….!” ………..
Correre nel buio alla luce del sole….
Più o meno alle 8.30 ci siamo ritrovati tutti, come concordato, al ritiro pettorali: Ilaria, Beppe, Maurizio, Davide… e il resto della banda tra cui la gentile fanciulla dell’invito a correre insieme, gentile sicuramente, fanciulla un po’ meno, carina indiscutibilmente, Giovanna, con un bel sorriso mi ha ricordato: “sarò legata a te” mettendomi tra le mani un cordino; in quel cordino sono transitate tutte l’emozioni di una gara sofferta e gioita insieme. Con quel cordino tra le mani mi sono sentito come un ballerino alle prime armi che invece di seguire il ritmo è attento solo a non pestare i piedi alla compagna, con il risultato di andare zigzagando per la pista. Fortunatamente la mia compagna era leggera come una piuma e benevola oltremodo, così dopo l’impaccio iniziale abbiamo preso in ritmo e siamo andati come “delle lippe”.
(Devo confessare una cosa: sabato mattina, sapendo di dover condurre Giovanna, ho corso con l’amico Davide, all’interno del Parco Alto Milanese, che gentilmente si è offerto di correre al buio, così l’ho preso per la manica della maglietta e l’ho condotto per qualche chilometro… sembrava facilissimo!)
Il percorso non presentava ostacoli particolari ed essendo Giovanna non molto veloce abbiamo avuto modo di scambiare qualche parola; poi, verso metà gara, le parole hanno ceduto il passo all’impegno agonistico ed il cordino è stato il filo del dialogo. Per me è stata un’esperienza molto positiva (non so per Giovanna) e attesa da tempo. L’ obbiettivo è stato raggiunto: Gio’ ha corso i 10 km in meno di 60 minuti (55’10’’). Questa è stata la sua prima gara ufficiale…. giornata splendida!
All’arrivo eravamo attesi da Maurizio (compagno di vita di Giovanna ma, podisticamente, molto più veloce) Ilaria, sua guida, e dal resto della compagnia che hanno tributato grandi e calorose feste a Giovanna per il suo B.T. ed a me per il battesimo come guida. Foto, abbracci, baci e l’arrivederci, con Maurizio e Giovanna, a Busto l’11 novembre.
Domenica di piacevoli sorprese: é venuta anche Cinzia con il marito e l’amica Francesca (tutti provenienti dalla “lontana” provincia di Bergamo). Cinzia Bertasa è una podista di calibro (anche Francesca, ma adesso e un po’ giù di forma) abituata a vincere ed anche oggi si è ben piazzata: “solo” seconda di categoria nonostante fosse reduce dall’impegnativa Maratona di Carpi dove ha conquistato il primo posto (di categoria con 3.16). Spero che anche Cinzia venga a correre a Busto ed allora….. tremate donne, tremate!
Tra le non sorprese, gli amici Arturo e Mandelli in eterna competizione fotografica; Roberto sarà dei nostri l’11 novembre dietro invito del presidente della mia società per dar lustro alla nostra maratonina.
Impegnato a spendere tutta la mia attenzione con Giovanna non ho avuto modo di soffermarmi sull’aspetto organizzativo della gara che comunque mi è sembrata perfetta lungo tutto il percorso, controllo del traffico e ristoro finale. Pacco gara ricco e con una bella maglietta tecnica a maniche lunghe, costo dell’iscrizione contenuta, 8,00 € e 10 per quelli dell’ultima ora. Un po’ di confusione in fase di premiazione per l’enorme massa di premiati, tra cui Giovanna e Maurizio.
Gara di alto contenuto tecnico e con la presenza di Top Runner blasonati, ha vinto per i maschi: KIMURER KEMBOI JOEL in 29.24.20, 2° AMOR RACHED 29:52.30, 3° MASCHERONI FABIO 30:08.90 che l’anno scorso si classificò 1° e con un tempo superiore all’attuale.
Per le donne vince: HUCKAIO MARGARET 34:58.05, 2.a QUAGLIA EMMA 36:02.25, 3.a SANGERMANI GIULIA. La simpatica e forte Felletti Paola, nonostante il supporto parentale di marito e bimbi, si è dovuta “accontentare” del sesto posto assoluto e primo di categoria.
Per adesso è tutto, chi vuole ci si può vedere a Castiglione Olona il 1 novembre.
OneMarathonForCapasso
Antonio
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Simo  On 29 ottobre 2007 at 15:45

    Ciao a tutti! Solo un Errata Corrige per onor di cronaca e piazzamento🙂 … Paola Felletti è giunta 5^assoluta al traguardo … ma non essendo tesserata come Assoluta non è stata inclusa in tale classifica. Simona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: